CONSULENZE ALLATTAMENTO AL SENO

Promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno è uno dei doveri fondamentali di un'ostetrica.


Lo scopo delle consulenze sull'allattamento al seno è quello di portare le donne ad avere un atteggiamento positivo nei confronti di quest'ultimo col fine di incrementare sempre di più il numero di mamme che scelgono di nutrire il proprio figlio in questo modo.
Purtroppo la situazione odierna italiana ci mostra come l'allattamento al seno sia poco sostenuto e promosso: questo perchè le strutture sanitarie sono deficitarie di personale adeguatamente preparato sull'argomento e anche perchè ancora sopravvivono falsi miti che portano le donne a non allattare o a farlo meno a lungo del previsto.

L'allattamento al seno deve essere considerato una priorità di salute pubblica perchè:

  • Rappresenta il miglior sostentamento nutritivo per il neonato
  • Fornisce indiscussi e approvati vantaggi nutrizionali anche dopo i sei mesi di vita del bambino
  • E' fondamentale nella creazione del legame affettivo madre-figlio
  • Perchè rappresenta una fonte di nutrizione a bassissimo costo
  • Non esiste nessun alimento alternativo al latte materno che come composizione e benefici possa sostituirlo

Anche l'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, in collaborazione con l'UNICEF, ha redatto un decalogo di comportamenti che le strutture sanitarie debbono seguire per rispettare e promuovere l'allattamento al seno:

  • Avere un protocollo scritto per l'allattamento al seno da far conoscere a tutto il personale sanitario
  • Preparare tutto il personale sanitario per attuare compiutamente questo protocollo
  • Informare tutte le donne in gravidanza dei vantaggi e delle metodiche di realizzazione dell'allattamento al seno
  • Mettere i neonati in contatto pelle a pelle con la madre immediatamente dopo la nascita almeno per un'ora e incoraggiare la madre a comprendere quando il neonato è pronto a poppare, offrendo aiuto se necessario
  • Mostrare alle madri come allattare e come mantenere la secrezione lattea anche nel caso in cui vengano allontanate dai neonati
  • Non somministrare ai neonati alimenti o liquidi diversi dal latte materno, tranne che su precisa prescrizione medica
  • Sistemare il neonato nella stessa stanza della madre (rooming-in) in modo tale che trascorrano insieme 24 ore su 24 durante la permanenza in ospedale
  • Incoraggiare l'allattamento al seno a richiesta ogni volta che il neonato sollecita nutrimento
  • Non dare tettarelle artificiali o succhiotti ai neonati durante tutto il periodo di allattamento
  • Promuovere la collaborazione tra il personale della struttura, i gruppi di sostegno e la comunità locale per creare reti di sostegno a cui indirizzare le madri alla dimissione dell'ospedale
  • Per tutte queste motivazioni riteniamo il nostro sostegno alle donne che desiderano allattare la nostra priorità.
    Le consulenze possono essere svolte sia presso il nostro studio sia a domicilio per venire incontro alle esigenze delle neo mamme appena dimesse dalle strutture ospedaliere.



tags/key: ostetrica a Roma, ostetricia, gravidanza, parto, accompagnamento al parto, parto assistito, monitoraggio fetale, allattamento al seno, consulenza allattamento, corso preparto, riabilitazione pavimento pelvico, assistenza taglio cesareo, ambulatorio gravidanza, fisiologica, ctg moxibustione, feto podalico, rivolgimento feto podalico, incontri post parto, incontri post partum, massaggio olistico prenatale, ginecologia, travaglio, partorire, ginnastica in gravidanza, monitoraggio gravidanza, riflessologia plantare in gravidanza, riflessologia plantare metamorfica in gravidanza, monitoraggio cardiotocografico, consulenza, consulenze allattamento al seno