MONITORAGGIO CARDIOTOCOGRAFICO

Presso il nostro studio è possibile effettuare monitoraggi cardiotocografici della gravidanza dalla 37sima settimana di gestazione in poi.


Il monitoraggio del benessere fetale consta nell’applicazione di due sonde sull’addome materno: la prima posta a livello del fondo dell'utero per la registrazione dell’attività contrattile, se presente, e la seconda posta in corrispondenza dell’addome del feto per registrare il suo battito cardiaco.
La durata varia da i 20 ai 40 minuti.



tags/key: monitoraggio cardiotocografico linee guida, monitoraggio cardiotocografico esenzione, monitoraggio cardiotocografico come si legge, monitoraggio cardiotocografico roma, monitoraggio cardiotocografico in travaglio, monitoraggio cardiotocografico contrazioni, monitoraggio cardiotocografico artemisia, monitoraggio cardiotocografico, costo monitoraggio cardiotocografico, ctg monitoraggio cardiotocografico, durata monitoraggio cardiotocografico, monitoraggio cardiotocografico fetale, monitoraggio cardiotocografico gravidanza, monitoraggio o cardiotocografia, monitoraggio cardiotocografico quando, ostetrica a Roma, ostetricia, gravidanza, parto, accompagnamento al parto, parto assistito, monitoraggio fetale, allattamento al seno, consulenza allattamento, corso preparto, riabilitazione pavimento pelvico, assistenza taglio cesareo, ambulatorio gravidanza, fisiologica, ctg moxibustione, feto podalico, rivolgimento feto podalico, incontri post parto, incontri post partum, massaggio olistico prenatale, ginecologia, travaglio, partorire, ginnastica in gravidanza, monitoraggio gravidanza, riflessologia plantare in gravidanza, riflessologia plantare metamorfica in gravidanza, monitoraggio cardiotocografico, consulenza, consulenze allattamento al seno