MOXIBUSTIONE PER IL RIVOLGIMENTO PODALICO DEL FETO

La moxa o moxibustione è una tecnica terapeutica che nasce dalla Medicina Tradizionale Cinese e si basa sull'applicazione prolungata di calore sui punti e meridiani utilizzati dall'agopuntura.


Il calore viene prodotto da un sigaro di Artemisia (pianta medicinale) in prossimità della zona da trattare in modo tale da ottenere un riscaldamento benefico della cute e delle strutture ad essa correlate.

In ambito ostetrico la Moxa viene impegnata, senza nessuna controindicazione, per scaldare il punto V67 (corrispondente all'estremità esterna del mignolo del piede) per stimolare il feto a posizionarsi correttamente nell'utero materno in vista della nascita. La tecnica ha la maggior efficacia se effettuata tra la 32sima e 37sima settimana di gestazione e rappresenta un INVITO per il feto a girarsi.
Si effettua ogni sera per almeno 15 giorni dopo i quali verrà effettuato un controllo ecografico per valutare il cambio di posizione del bimbo.
È una tecnica completamente indolore e priva di rischi.



tags/key: ostetrica a Roma, ostetricia, gravidanza, parto, accompagnamento al parto, parto assistito, monitoraggio fetale, allattamento al seno, consulenza allattamento, corso preparto, riabilitazione pavimento pelvico, assistenza taglio cesareo, ambulatorio gravidanza, fisiologica, ctg moxibustione, feto podalico, rivolgimento feto podalico, incontri post parto, incontri post partum, massaggio olistico prenatale, ginecologia, travaglio, partorire, ginnastica in gravidanza, monitoraggio gravidanza, riflessologia plantare in gravidanza, riflessologia plantare metamorfica in gravidanza, monitoraggio cardiotocografico, consulenza, consulenze allattamento al seno, moxibustione podalico, moxibustione punti, moxibustione corso, moxibustione linee guida, moxibustione cos'è, moxibustione funziona, moxibustione roma, moxibustione come si fa, moxibustione podalico controindicazioni,